Come ripetuto più volte, una storia rappresenta un gioco per il lettore ed il narratore deve essere in grado di coinvolgerlo fin dall’inizio per condurlo alla fine a compiere una determinata azione. La storia aziendale non riguarderà quindi solo il protagonista ma ogni storia è composta da sottoinsiemi tra di loro collegati che interagiscono e si sviluppano in modo armonico.

In ogni storia possiamo individuare la trama , la sequenza delle rivelazioni, il mondo narrativo, i personaggi, il simbolismo, il dialogo sinfonico, una scaletta e l’argomentazione morale che ci permetterà alla fine di creare raggiungere una call to action da parte del nostro lettore. Una storia quindi non è composta soltanto dall’eroe ma funzionerà se e solo se c’è uno stretto e armonico collegamento tra tutti i sottoinsiemi della storia.

Un bravo story teller in ambito aziendale, deve essere in grado di mettere insieme migliaia di elementi diversi per costruire una storia che deve essere percepita come qualcosa di organico che si sviluppa fino a raggiungere il suo climax e far compiere una determinata azione al lettore. Esistono per questo un ventaglio di tecniche narrative che ci permettono di fare in modo che la nostra storia sia organica e mai meccanica. Come un essere vivente, la narrazione  si sviluppa attraverso la creazione di personaggio e di una trama a partire da un’idea base che nel tempo si evolvono attraverso una teoria del gioco che deve ingaggiare il lettore affinché rimanga collegato alla storia per conoscerne il finale, ovvero per scoprire l’enigma che sta dietro alla storia.

Un  bravo storyteller aziendale come un grande romanziere fa in modo che la persona si sente coinvolta perché la storia parla dei suoi problemi dei suoi bisogni quindi si vede coinvolto con l’idea di risolvere un  enigma attraverso la scoperta del finale della storia. Un bravo storyteller aziendale è in grado d’ inserire in modo perfetto la progressione dell’azione, il climax, la progressiva complicazione e la risoluzione, tutti aspetti che non possono essere sviluppati in maniera meccanica ma come abbiamo detto devono evolvere attraverso le basi della poetica di Aristotele ma con un miglioramento di natura strategica aziendale che faccia sì che il lettore compi una determinata call to action.

STORYTELLINGPARTI DELLO STORYTELLING AZIENDALE
Vai a Search